ICSI (iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi)

Nella pratica usuale della fecondazione assistita, si collocano ovuli e sperma insieme, affinchè uno spermatozoo riesca a penetrare l’ovulo e fecondarlo. Quando lo sperma presenta problemi rilevanti (inerenti il numero o la morfologia degli spermatozoi), allora si teme di non riuscire ad avere una fecondazione, per incapacità degli spermatozoi di penetrare nell’ovulo. In questi casi, dunque, si selezionano gli spermatozoi sani al microscopio e con un ago speciale si trafigge la parete dell’ovulo, inserendo al suo interno lo spermatozoo. Si attende il giorno successivo per osservare la sua evoluzione ed anche la qualità degli embrioni prodotti.