La maturazione in vitro di ovociti include il prelievo di ovociti non ancora maturi (Germinal Vesicle Stage-GV), senza la stimolazione delle ovaie con la somministrazione di gonadotropine, e la loro maturazione con l’uso di materiali speciali in laboratorio.

Il maggior vantaggio di questa tecnica è proprio quello di evitare le gonadotropine per stimolare le ovaie durante la FIVET. Tutto il procedimento è meno complesso per la paziente e si evitano situazioni pericolose, come ad esempio l’iperstimolazione delle ovaie in pazienti affette da ovaie policistiche.

Un altro vantaggio di questa tecnica è il costo molto ridotto del ciclo di FIVET. Evitando l’uso di gonadotropine, si riducono in modo rilevante i suoi costi.